Cosa fare con il vostro seminterrato? Perché non trasformarlo in abitazione?

Chiarimenti normati per il passaggio da seminterrato ad abitazione.

Iniziamo dando un’occhiata insieme a quali sono gli ultimi chiarimenti normativi del settore immobiliare, e in particolare le sentenze più recenti relative a interventi di urbanistica ed edilizia.

A farne una rassegna facile da consultare, ci ha pensato il portale ediltecnico.it, quotidiano online per professionisti tecnici.

Cosa fare?

Per poter cambiare con regolarità destinazione d’uso di un immobile adibito a seminterrato in abitazione sono obbligatori alcuni passaggi. Innanzitutto è molto importante specificare che non basta avere la denuncia di inizio attività in edilizia (DIA) ma si deve necessariamente ottenere il permesso di costruire dal momento che si tratta del passaggio da una categoria urbanistica all’altra.

Misure di salvaguardia urbanistica e SCIA

La giurisprudenza ha precisato che le misure di salvaguardia urbanistica valgono per tutti i titoli edilizi non perfezionatisi, compresi quelli soggetti a DIA e SCIA (segnalazione certificata inizio lavori). Queste misure, infatti, hanno lo scopo di evitare che le richieste da parte di cittadini privati alterino la programmazione edilizia ancora in corso d’opera.

Il chiarimento della giurisprudenza sottolinea infatti l’importanza e la validità di queste misure anche in caso di interventi edilizi che non abbiano titolo abitativo e a prescindere dall’intervenuto inizio dei lavori.

Un altro chiarimento riguarda le ordinanze di demolizione in caso di abuso edilizio che vanno notificate al responsabile dell’abuso stesso e non al proprietario dell’immobile in questione, dal momento che l’attività riparatoria è a carico esclusivamente di chi in effetti ha commesso l’illecito.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *